Pannelli Radianti ad Infrarossi

Raffello-Logo

Perchè l’“Infrarosso Lontano” FIR?

L’Infrarosso Lontano è una piccola porzione dello spettro elettromagnetico emesso dal Sole. Anche la luce lo è, in questo caso una porzione un po’ più ampia, percepita dai nostri occhi. Queste “porzioni” sono individuabili da una frequenza, una lunghezza d’onda elettromagnetica. Dal rosso al violetto c’è la gamma di luce, come detto, percepibile dall’occhio umano, oltre il violetto ci sono i raggi ultravioletti, prima del rosso i Raggi Infrarossi. In tale zona si posizionano questi particolari raggi di cui l’Infrarosso Lontano si individua 4 e 16 μ. Questa ulteriore piccola porzione dei Raggi Infrarossi viene identificata con la sigla “FIR” (Far Infra-Red). Lontano perché è quella porzione dello spettro infrarosso più lontana dalla luce visibile.

Che cosa ha di speciale l’“Infrarosso Lontano”?

Le lunghezze d’onda dell’Infrarosso Lontano hanno spiccate proprietà benefiche e terapeutiche sugli organismi viventi: esse sono in grado di penetrare gli strati cutanei e sottocutanei e di interagire con le molecole d’acqua ed i composti organici che costituiscono i tessuti viventi.  
Quando il nostro corpo viene irradiato da onde elettromagnetiche di differenti lunghezze d’onda, queste vengono in gran parte riflesse mentre alcune vengono assorbite. Le onde elettromagnetiche tra quelle visibili e le microonde sono chiamate onde a infrarossi. La lunghezza d’onda di queste va dai 0.76 ai 1000 micron. Questo intervallo è diviso in tre sottointervalli: vicini, medi e lontani raggi infrarossi; le lunghezze d’onda sono relativamente da 0.76 a 1.5 micron, da 1.5 a 4 micron e da 4 micron a 1000 micron. I nostri pannelli sono stati studiati per generare per il 90% infrarossi FIR di lunghezza d’onda comprese tra 6 e 10 micron, consentendo così rese superiori a qualsiasi altro prodotto presente sul mercato.

Ci sono effetti collaterali?

    Non c’è assolutamente  alcun effetto collaterale   ai FIR in quanto è la parte buona della radiazione luminosa del sole. Anzi, si ricorda a tal proposito che i   bambini  nati prematuri  sono tenuti in una camera a raggi infrarossi  immediatamente dopo il parto.

Molte  persone, quando  utilizzano saune ad infrarossi  avvertono una sensazione di riscaldamento sull’area di applicazione . E’ una reazione positiva , che  indica che la FIR ha iniziato a stimolare la microcircolazione.

Dati tecnici?

    Fondamentale analizzare lo spettro delle radiazioni che garantisce la qualità dell’infrarosso. L’importante è avere più infrarossi C possibili che nel caso dei Raffaello ricopre il 99,8% della radiazione infrarossa consentendogli di essere tra i pannell ipiù performanti sul mercato.

 

Alcune  patologie  su cui sono stati riscontrati miglioramenti da trattamento ad Infrarosso.

•Patologie circolatorie ( ipertensione ed aterosclerosi )

•Patologie metaboliche ( es. diabete e dislipidemie )

•Tutte le patologie osteo-articolari ( artrosi , artrite , coxartrosi .

•Osteoporosi

•Fibromialgia

•Ipertrofia prostatica

•stimolazione dell’attività del sistema immunitario

•riduzione della stanchezza e alleviamento dello stress

•Insonnia

•Ansia e depressione

•Psoriasi e patologie autoimmunitarie

NOVITA’ NEI SISTEMI DI RISCALDAMENTO

RISCALDA PICCOLI E GRANDI AMBIENTI RISPARMIANDO

 

Gli infrarossi sono quella parte della radiazione solare che permette di riscadare in maniera salutare tutto ciò che colpisce. Anche se l’aria dell’ambiente è bassa come in una giornata invernale, il sole riesce a scaldare le superfici che colpisce a notevole distanza. I Raffaello generano degli infrarossi FIR (Far InfraRed) detti di tipo C, che sono la parte sana della radiazione solare e che consente di riscaldare non l’aria, ma tutti gli oggetti che colpisce nella stanza.

 

Cos’è l’irraggiamento?

 

I nostri pannelli ad infrarossi Raffaello sfruttano il principio dell’irraggiamento. L’irraggiamento è un sistema di scambio di calore che usa le onde ad infrarossi come vettore di trasferimento. Infatti due corpi o due oggetti aventi temperature diverse irraggiano naturalmente, l’uno verso l’altro, ed il flusso di calore va dall’elemento più caldo verso quello più freddo. L’irraggiamento emesso nell’ambiente dai pannelli si trasforma in calore al contatto di un oggetto, di una parete più fredda o di una persona.

 

Le onde quindi non vengono assorbite dall’aria ma da corpi solidi che le trasformano in energia termica, la quale viene trasmessa all’ambiente, creando  le condizioni ottimali di comfort degli occupanti.

 

Il riscaldamento ad infrarossi scalda gli elementi e non l’aria, questa è la principale differenza che consente di ottenere ambienti più sani. non si tratterà mai di temperature elevate percepibili al tatto ma tutti gli elementi della stanza verranno portati ad una temperatura di 20/22°C il che significherà avere un ambiente riscaldato in maniera uniforme.

 

 

I vecchi sistemi di riscaldamento scaldano l’aria causando movimento di polveri e forti differense di temperatura tra la parte alta e la parte bassa di ciascuna stanza Il sistema di riscaldamneto Raffaello permette di riscaldare uniformemente gli ambienti non muovendo in alcun modo la polvere consentendo così di vivere in ambienti più sani

CONDUZIONE CONVEZIONE E IRRAGGIMANETO

  • CONDUZIONE – Lo scambio di calore avviene esclusivamente per contatto tra la sorgente di calore ed il corpo da riscaldare: una normale piastra elettrica della cucina fa capire che il riscaldamento avviene solo se la pentola è appoggiata.
  • CONVEZIONE – Il calore viene trasferito attraverso un mezzo gassoso come ad esempio l’aria dell’asciugacapelli o, più inerente al nostro campo, il funzionamento di un normale forno per l’essiccazione della vernice.
  • IRRAGGIAMENTO – Il riscaldamento avviene attraverso l’emissione dei raggi che, colpendo un oggetto, si trasformano in energia termica. Il nostro pianeta, per esempio, è riscaldato dal sole esattamente con questo sistema.

Riscaldare con i pannelli ad irraggiamento significa risparmiare energia perchè, grazie all’effetto proprio dell’irraggiamento, tutta l’energia viene concentrata per riscaldare l’uomo, il pavimento, le pareti, gli oggetti e solo indirettamente l’aria. Inoltre la temperatura percepida dalla persona è superiore a quella effettiva nel locale riscaldato.

 

UN PASSO AVANTI NEI SISTEMI DI RISCALDAMENTO

Funziona elettricamente e l’abbinata al fotovoltico di questo sistema di riscladamento la rende una soluzione eccezionale, in quanto consente di realizzare il primo sistema di riscaldamento ad impatto ambientale e a costo costo di funzionamento ZERO .

 

Quello che richiede è una semplice presa di corrente per poter funzionare. I Raffaello possone essere getiti autonomamente o con delle comode prese a muro che permettono di regolare l’avvio e l’arresto del sistema per regolare la temperatura a un certo livello o per temporizzare l’avvio e lo spegnimento a determinati orari.

 

INSTALLABILI OVUNQUE

La semplicità di funzionamento consente di poter installare il pannello in qualsiasi ambiente della casa. La tipologia di riscaldamento che si basa sul riscaldamento degli oggetti e persone fa si che possa essere installato ovunque, posandolo a pavimento, a parete o addirittura a soffitto. Può essere posizionato indipendentemente in posizione orizzontale o verticale. Per il posizionamento a pavimento tramite le apposite staffe di fissaggio, si prediligie la posa in orizzontale sul lato lungo per ottenere una maggiore stabilità

 

 

 

 

il funzionamento

 

Gli infrarossi vengono generati dalla grafite di carbonio che associato ad altri strati di speciali tecnologie brevettate, se stimolati elettricamente, generano gli infrarossi FIR. Questi ultimi, consentono di generare quel calore che viene trasmesso al corpo umano penetrando negli strati cutanei e sottocutanei. L’elevata efficienza dello speciale sistema costruttivo basato sulla graffite di carbonio, combinato alla tecnologia brevettata REFLECTOR, fa si che la quasi totalità dei raggi infrarossi prodotti vengano direzionati sulla parte anteriore del pannello e solo una percentuale minima di calore venga direzionata sul retro garantendo un’elevata efficienza energetica.

 

i vantaggi

 

Uno dei grossi vantaggi degli infrarossi è quello di riuscire a togliere l’umidità nei muri laddove questo sia una problematica causa anche di degrado delle murature, sfarinamento delle pitture. Infatti dove si presentano particolari problematiche di umidità visibili o meno, anche con pericolose tracce di muffa, gli infrarossi riescono a risolvere questi tipi di pericolosi segnali.

Proprio per il suo principio di funzionamento, che mira a scaldare l’ambiente quindi di conseguenza anche i muri che costituiscono la stanza stessa, se l’umidità nei locali è particolarmente intensa, l’entrata in esercizio del sistema al primo avvio della stagione, richiederà un periodo più prolungato nel tempo. In condizioni normali il sistema di riscaldamento impiega circa 30/60 minuti per portare in temperatura l’ambiente

Scaldare con il nostro sistema ha innumerevoli vantaggi. Di seguito Vi riportiamo alcuni di questi:

     

✔  Garanzia 5 anni

✔  Consumi molto contenuti

✔  Bassi costi di acquisto

✔  Sistema SICURO non usando fiamme per combustione, zero rischio produzione monossido

✔  Sistema flessibile e spostabile comodamente

✔  Caldo uniforme nei diversi punti della stanza

✔  Sistema silenzioso in quanto non emette assolutamente rumori

✔  Protezione ambienti da umidità e muffa

✔  Vita del sistema stimata tra i 20/30 anni

✔  Costo praticamente nullo per l’installazione

✔  Nessun costo per l’ambiente caldaia

✔  Non è necessario un magazzino per il materiale combustibile

✔  Non è necessario un camino oppure opere murarie per installarlo

✔  Salutare in quanto non muove polvere (indicato per asmatici)

✔  Piacevole sensazione di confort fisico

✔  Nessun costo di manutenzione, operatività immediata (230V)

✔  Nessun costo di collaudo annuo obbligatorio

✔  Grazie al risparmio energetico, costi ammortizzati nell‘arco di 3-4 anni

✔  Tecnologia BREVETTATA ad infrarossi con il più elevato grado di efficienza sul mercato

✔  Effetti positivi sulla salute per molte malattie e processi curativi

Quando si parla di riscaldamento elettrico il primo  pensiero va esclusivamente al riscaldamento del bagno costituito dalle classiche stufette elettriche. Per scaldare un ambiente di circa 8mq si utilizza una stufetta elettrica che assorbe almeno 1800W. Tramite i pannelli ad infrarossi, è possibile scaldare una stanza di tali dimensioni con un pannello da 400W quindi con meno di un quarto di potenza.

ADESSO LE COSE SONO CAMBIATE SI PUÒ RISCALDARE IN MODO SANO ED ECONOMICO CON I RAFFAELLO

 

Il sistema radiante ad infrarossi, proprio per la modalità operativa ha la necessità di un accensione anticipata rispetto ad altri sitemi. Ma come vedremo seppur sia richiesto in alcuni casi anche una preaccensione di un ora, il consumo energetico totale risulta comunque inferiore rispetto alle classiche soluzioni elettriche. Nella valutazione economia di ciascun sistema di riscaldamento c’è da tenere presente che i pannelli ad infrarossi, hanno spese di installazione praticamente nulle dato che chiunque può installarli appendendoli ad un moro collegando una presa di corrente. Non sono necessarie costose opere per la posa di tubi, camini o sistemi di accumulo.

Inoltre non sono previste spese annuali di manuntezione, pulizia e collaudo permettendo di risparmiare altri circa 200 euro annui.

La elevatissima qualità costruttiva permette di stimare la vita utile dei pannelli radianti Raffaello superiore ai 15 anni non avendo parti in movimento, complesse centraline elettriche installate sul pannello. Questo rappresenta un ulteriore vantaggio nella valutazione economica di un sistema di riscaldamento per l’intera durata della sua vita.

 

Quanto consuma un Raffaello?

Semplicissimo basta prendere la sua potenza, esempio 400W. In un ora lui comsumerà 0,4 kWh. Se consideriamo l’accensione per 8 ore, dobbiamo fare 0,4kWh x 8= 3,2kWh di consumo giornaliero. Considerando un costo di ciascun kWh di circa 0,20 euro. Il costo di 8 ore di funzionamento di un pannello da 400W è di 3,2×0,2= 0,64 euro

 

Due esempi:

 

Riscaldare uno studio da 20 mq caldo 8 ore

 

STUFETTA

potenza 2500W

preaccensione 30 minuti per ottenere ambiente caldo

utilizzo 8 ore

consumo orario 2,5kWh all’ora

costo energia 0,20 euro/kwh

costo per 1 ora d’esercizio 0,50 euro

8,5 ore x 2,5 kWh x 0,20 euro/kWh = 4,25 euroPannello RAFFAELLO

potenza 900W

preaccensione 60 minuti per ottenere ambiente caldo

utilizzo 8 ore

consumo orario 0,90kWh all’ora

costo energia 0,20 euro/kwh

costo per 1 ora d’esercizio 0,18 euro

9 ore x 0,90 kWh x 0,20 euro/kWh = 1,62 euro

 

Riscaldare un bagno da 8mq per 45 minuti di utilizzo

 

STUFETTA

potenza 1800W

preaccensione 15 minuti per ottenere ambiente caldo

utilizzo 45 minuti

consumo orario 1,8kWh all’ora

costo energia 0,20 euro/kwh

costo per 1 ora d’esercizio

1 ore x 1,80 kWh x 0,20 euro/kWh = 0,36 euroPannello RAFFAELLO

potenza 400W

preaccensione 45 minuti per ottenere ambiente caldo

utilizzo 45 minuti

consumo orario 0,40kWh all’ora

costo energia 0,20 euro/kwh

costo per 1 ora e mezza d’esercizio

1,5 ore x 0,40 kWh x 0,20 euro/kWh = 0,12 euro

 

Flessibilità significa risparmio

L’estrema versatilità di instalalzione e attivazione del sistema consente la possibilità di riscaldare solo alcune zone della casa. Se durante il giorno stiamo per lo più in salotto e cucina, non ha senso andare a scaldare tutta la casa compresa la zona notte. Quest’ultima potrà essere scaldata solo dalle ore 8 in poi a seconda delle necessità. L’opportunità di modulare riduce i consumi inutili e si traduce in risparmio.

 

 

I SISTEMI A CONFRONTO

Vengono riassunti i vari pro e contro di diversi sistemi di riscaldamento tradizionali paragonati ai vantaggi del sistema di riscaldamento con pannelli radianti ad infrarossi FIR.

 

INFRAROSSI ELETTRICO GAS GASOLIO LEGNO PELLET POMPA DI CALORE GEOTERMIA
Investimento ●● ●● ●●● ●●● ●●● ●●●● ●●●● ●●●●●
Fonte energetica Elettrico Elettrico Gas Gasolio Legno Legno Elettrico Elettrico
Consumo energetico ●● ●●●●● ●● ●● ●● ●● ●●● ●●
Tempi ●● ●●● ●●● ●●● ●●● ●●● ●●● ●●●
Costi di manutenzione ●● ●●● ●●● ●● ●●● ●● ●●
Locale caldaia no no si si si si si si
Costi di installazione ●● ●●● ●●● ●●● ●● ●●●● ●●●● ●●●●●
Salute Ottima Media Media Media Media Media Media Media
Temperatura ambiente Ottima Media Media Media Media Media Media Media
Circolazione d’aria ●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●●
Movimento polveri ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●●
Formazione muffe ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●● ●●●●
Impatto ambientale ●● ●●● ●●● ●●●●● ●● ●● ●● ●●
CO2 ●● ●●● ●● ●●
Fuliggini ●●●● ●●● ●●●
Rumori ●● ●● ●● ●● ●● ●● ●●
• nessuno •• ridotto ••• medio •••• elevato ••••• molto elevato

 

Fotovoltaico + riscaldamento ad infrarossi …la soluzione perfetta

 

Un impianto fotovoltaico consente la produzione di kWh puliti e gratuiti che possono essere impiegati anche per il riscladamento grazie ai pannelli radianti RAFFAELLO. Ciò vuol dire poter risparmiare anche nella spesa sostenuta per metano, GPL o gasolio utilizzato nelle caldaie tradizionali consentendo così di avere un sistema di riscaldamento a COSTO ZERO otre a non avere emissioni inquinanti nell’atmosfera.

Dove usarli

 Quando si parla di riscaldamento elettrico il primo  pensiero va esclusivamente al riscaldamento del bagno costituito dalle classiche stufette elettriche.

 Adesso le cose sono cambiate si può riscaldare in modo sano ed arredare qualsiasi ambiente domestico con un Raffaello.

 La veloce operatività del sistema, la semplicità di installazione, la possibilità di installarlo a parete come un quadro o addirittura a soffitto, lo rendono adatto alle più svariarte realtà applicative:

Vecchie Costruzioni

•Ristrutturazioni difficili e ampliamenti

•Locali dedicati asciugatura panni umidi

•Camere da letto di infermi

•Nuove Costruzioni

•Banchi Di Chiesa

•Case Prefabbricate

•Case Per Le Vacanze

•Ambienti Wellness

•Fitness Room

•Piscine

•Uffici

•Verande

•Ambienti Di Lavoro

•Riscaldare animali

•Postazioni di lavoro su macchine utensili

•Riscaldamento grossi ambienti

•Problemi con riscaldamento centralizzato

•Postazioni Ufficio/Scrivania

•Ambulatori

•Locali Massaggio

•Saloni Di Bellezza

•Automezzi Attrezzati

•Barche

•Musei

•Barche e camper

•Luoghi Di Culto

•Container Edili

•Case Container

•Zone della casa dove l’impianto esistente non è stato correttamente dimensionato

Seppur il riscaldamento ad infrarossi sia una soluzione innovativa, il mercato propone già svariate qualità di pannelli ad infrarossi. Scegliere con accuratezza è importante per avere un sistema di riscaldamento che consenta alta resa termica e bassi consumi.

 

PERCHE’ SCEGLIERE I PANNELLI RAFFAELLO

1. I marchi internazionali sono sinonimo di qualità. I nostri pannelli sono certificati dai più importanti enti a livello mondiale. Conformità CE, EN 603351:2002+A1+A11+A12+A2+ A13+A14+A15 , EN 60335-2-30:2009 ,EN 62233:2008 by TUV GS, ISO 9001:2008, Seibersdorf Laboratories

 

 

conforme standard EUROPEI conforme alla rottamazione rifiuti elettronici conforme standard USA e CANADA conforme ai test di sicurezza GERMANIA laboratorio di test sicurezza ed efficacie INFRAROSSI

2. La tecnologia più efficiente. I test eseguiti dal Siebersdorf Laboratories (Austria) hanno evidenziato una resa superiore al 18% intermini di capacità di emissione di infrarossi FIR, rispetto ai più famosi marchi europei. Ciò significa risparmiare il 18% di emnergia rispetto agli altri pannelli ad infrarossi.

3. la qualità si riconosce anche dalle garanzie. 5 anni di garanzia sui pannelli ad infrarossi possono essere dati solo da chi è consapevole di avere un ottimo prodotto, utilizzando materiali di prima qualità e continua ricerca per migliorare il prodotto.

4. La tecnologia che costituisce i nostri pannelli è coperta da due brevetti che interessano gli elementi costitutivi del pannello che permettono la massima genereazione di infrarossi di lunghezza d’onda compresa tra i 6 e 10 micron. L’altra tecnologia riguarda la massimizzazione dell’emissione frontale degli infrarossi. Infatti il 97% degli infrarossi viene emessa sul lato frontale lasciando la parete retrostante al pannello praticamente non riscaldata.

   

5. Termostato esterno. Un pannello con termostato integrato non può che fornire  delle errate regolazioni. Misurare la temperatura sullo stesso pannello che ha temerature anche superiori agli 80°C non consente di percepire la temperatura ambiente in modo corretto fornendo una regolazione di accensione e spegnimento sicuramente sballata che non tiene conto del giusto livello termico raggiunto nella stanza. Ciò causa inutili consumi.I regolatori di intensità di calore emessa è ancora più errata in quanto l’infrarosso FIR può essere emesso solo a determinati valori di temperatura. Inoltre integrarte un termostato (relè) su un pannello radiante ad infrarossi costituirebbe un elemento debole di un sistema che invece di suo è estremamente affidabile e duraturo.

6. Massima emissione del’infrarosso C quello più indicato per il riscaldamento che garantisce effetti salutari sull’organismo umano. Rimandiamo alla sezione dedicata  infrarossi. I FIR che ricadono tra i 4 e 50 micron sono comunemente chiamati raggi Biogenetici. I raggi Biogenetici aiutano la rigenerazione e la crescita di cellule viventi, specialmente le piante, gli animali e gli uomini. Con i nostri pannelli, i FIR prodotti sono per il 90% compresi tra i 4 e i 10 micron garantendo le migliori rese termiche sul mercato.

 

7. La verice frontale nei modelli STANDARD è una vernice speciale a base ceramica per garantire la durata nel tempo della colorazione bianca e allo stesso tempo massimizzare l’emissione di infrarossi, chiaramente garantendo l’assoluta assenza di emissioni dannose durante la fase di riscaldamento.

8. L’importanza di un prodotto distribuito da una azienda italiana per questioni di garanzia e di assistenza è assoluta. Con servizio di preVendita per dimensionamenti e post Vendita per qualsiasi evenienza.

   

9. i dettagli dimostrano la qualità dei nostri pannelli.

 

Per scegliere il pannello della giusta potenza da instalare in una stanza, Vi consigliamo di seguire la seguente tabella su cui incrociare classe energetica e zona climatica (qui per conoscere la propria zona climatica).

Vengono riportati i Watt per metro quadro consigliati, considerando un altezza media dei soffitti di circa 2,70m.

 

TABELLA COEFFICIENTI DI DIMENSIONAMENTO WATT/MQ

zona climatica  
classe energetica A B C D E F
ORO 10 10 10 10 15 15
A 20 20 25 30 30 35
B 25 25 30 35 40 45
C 25 30 40 40 45 50
D 30 40 50 50 55 65
E 40 50 60 65 70 80
F 45 55 70 75 80 90
G 60 65 85 90 100 115

 

Come calcolare: LUNGHEZZA STANZA x LARGHEZZA STANZA x VALORE DA TABELLA = POTENZA CONSIGLIATA

 

IMPORTANTE DA TENERE SEMPRE PRESENTE

 

- Per riscaldare un bango sovradimensionare dal 20 al 50%.

- Si consiglia sempre di partire dal pannello da 400Watt per riscaldare locali abitati. Il pannello da 300W è consigliato per case classe ORO oppure A oppure per scaldare piccole zone vicino a postazioni lavoro.

- Più dispersioni ci sono dalla stanza più lungo è il tempo per riuscire a scaldarla, se la stanza è ben isolata è necessario un tempo che va dai 30 ai 60 minuti a seconda della temperatura di partenza e può anche aumentare al primo avvio stagionale nel caso di un elevato dal grado di umidità presente nelle pareti.

- Il vetro deve essere del tipo termocamera con taglio termico per poter mantenere all’interno della stanza gli infrarossi e poter quindi riscaldare altrimenti il sistema perde efficienza.

- Importante tenere sempre in considerazione che locali che presentano problematiche di unidità hanno la necessità di una preaccensione più lunga. L’obbiettivo è sempre quello di asciugare i muri e renderli più sani per poter poi iniziare a scaldare.

- Se le pareti della stanza sono esposte verso l’esterno e verso NORD è necessario valutare attentamente la qualità dell’isolamento dell’involucro edilizio. Per sicurezza nel dimensionamento preso il dato della tabella di sopra si può sommare 5W a metro quadro per ogni parete della stanza rivolta verso l’esterno.

- Per locali di grandi dimensioni quali capannoni, palestre aree di lavoro, valutare l’installazione a soffitto o sospesi di pannelli da 900W  a distanza di 50/100 cm l’uno dall’altro ad un’altezza massima di 3 metri, per creare aree di calore sviluppate per irraggiamento diretto.Si consigli un sovradimensionamento del 10/20%

- Prendere sempre in considerazione la temperatura della stanza a riscaldamento spento. Più questa è bassa più la stanza avrà necessità di funzionamento per essere scaldata dagli infrarossi così come quella che è la temperatura esterna alla abitazione.

 

Esempi di dimensionamento

esempi per locali alteza 2,70mt

stanza 3×3 Zona E classe energetica E = 3x3x70= 630 opzioni: pannello da 650W oppure due da 400W
stanza 3×3 Zona C classe energetica C  = 3x3x40= 360 quindi la scelta è per il pannello da 400W oppure da 450W
stanza 4×5 Zona F classe energetica C  = 4x5x50= 1000 opzioni: pannello da 900W oppure un 400W e un 650W
bagno 2×3 Zona E classe energetica G  = 2x3x100= 600 + 20%= 720  opzioni: pannello da 800W, da 900W oppure due da 400W
stanza 4×5 Zona E classe energetica A  = 4x5x30= 600 opzioni: pannello da 600W oppure da 650W
stanza 6×5 Zona B classe energetica A  = 6x5x20= 600 opzioni: pannello da 600W oppure da 650W